Naming aziendale e scelta del dominio web: errori da evitare

Naming aziendale e scelta del dominio: errori da evitare

Quando si decide di iniziare un’attività, uno dei fattori più importanti è la “brand identity”, ovvero l’immagine che l’azienda ha di sé e che vuole comunicare al pubblico.

Una parte importante della brand identity è il naming dell’azienda, ovvero il suo nome.

La scelta del nome, però, va valutata con attenzione, perché è molto facile commettere sbagli nella scelta che portano a penalizzare la visibilità sia on-line che off-line aziendale.

Cosa quindi bisogna evitare nella scelta del nome?

Evitare la scelta di nomi spiritosi o ridicoli

La scelta di un nome spiritoso o ridicolo mina l’immagine aziendale, dando ad essa un’immagine poco professionale.

Ad esempio, se un’azienda che produce salumi si chiamasse Jurassic Pork, l’immagine dell’azienda ne verrebbe danneggiata, data la natura del gioco di parole e lo scimmiottamento del nome di un film molto famoso.

Evitare l’utilizzo di parole in una lingua non adatta al target prestabilito

E’ anche importante stare attenti alla lingua utilizzata per il naming: se un’azienda intende rivolgersi a un pubblico di una determinata nazione, è assolutamente importante evitare parole in una lingua che potrebbe non essere conosciuta dal target (ad esempio, evitare parole inglesi per un’azienda che ha un target italiano)

Evitare nomi troppo lunghi

Un nome corto che racchiude l’essenza dell’azienda è molto più efficace di un nome lungo che richiede diverse parole per far capire la propria realtà, portandola ad essere meno memorabile, e quindi compromettendo il successo dell’azienda.

Scelta del dominio web

Potrebbe anche interessarti: L’importanza del Technical SEO nel Web Design

Ovviamente tutto ciò si applica anche nella scelta del dominio web.

Il dominio web è ciò che rende visibile l’azienda online, e che oggi rappresenta una parte importantissima del marketing: la visibilità online permette di raggiungere il maggior numero di persone, data la diffusione di internet praticamente ovunque.

La scelta del dominio deve essere effettuata in base a diverse caratteristiche:

Scelta dell’estensione del dominio

Quando si sceglie un dominio, è importante fare attenzione all’estensione. Se l’attività è di tipo commerciale, è preferibile scegliere un dominio di tipo .com. Il prezzo di tale estensione del dominio è più alto rispetto ad altri, ma i risultati anche in campo SEO, per quanto riguarda l’indicizzazione e il posizionamento, saranno molto migliori.

Assolutamente da evitare sono le estensioni dei domini più economiche, come .info, .xyz e tante altre, che metteranno a rischio la vostra presenza online.

Un’altra ottima scelta, soprattutto se si ha un target specifico in una nazione, è l’utilizzo delle estensioni nazionali. Quindi, usare un dominio .it per un’attività con un target prevalentemente italiano non è per nulla una scelta errata.

Lunghezza del nome di dominio

Un dominio, più è corto, più sarà facile da ricordare, e quindi memorabile. La scelta del nome dominio, segue le stesse regole della scelta del naming aziendale, ed è importante che sia quest’ultimo che il nome del dominio coincidano, per dare continuità alla vostra attività.

Evitare di indicare la struttura societaria nel dominio

Se avete un’azienda di qualsiasi tipo, che sia S.r.l.s. o S.r.l. o S.p.a., è importante evitare di utilizzarlo nel dominio. Nel caso la vostra azienda nel tempo venga ristrutturata e cambi struttura, il lavoro di indicizzazione e posizionamento fatto con un dominio di questo tipo va ad inficiare nella crescita della vostra attività.

Continuate a seguirci su Dusty Lab per ulteriori news e aggiornamenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DustyLab logo
Top